News

Manuela Di Centa porta la montagna in finanziaria

immagine

ROMA  — E’ di ieri l’impegno ufficiale del governo a sostegno alla montagna, soprattutto in chiave turistica, nella legge finanziaria. Il Parlamento ha infatti accettato, nella parte del dispositivo, l’ordine del giorno presentato dall’On. Manuela Di Centa in favore delle zone montane del nostro paese.

In particolare, il governo ha dato parere favorevole ad “attuare una politica di sostegno delle attività turistiche, valorizzando a fondo le vocazioni delle varie parti del nostro territorio, e in particolare quelle zone montane che, essendo contigue al confine dello stato, sono più esposte alla concorrenza estera”.
 
“Poco a poco, la montagna entra sempre di più in Parlamento –  ha commentato, con soddisfazione, la campionessa olimpica, eletta nelle file di Forza Italia lo scorso aprile -. E’ un risultato importante, che va letto in termini di sensibilizzazione verso le problematiche delle nostre montagne. Adesso bisognerà lavorarci in finanziaria”.
 
Manuela Di Centa si è fatta portavoce della montagna e della sua importanza economica e sociale in Parlamento, alla luce del fatto che il decreto Bersani, in esame, sembrava “trascurare la prima industria per fatturato del nostro paese: il turismo.
 
Come si legge nelle premesse dell’ordine del giorno presentato dalla Di Centa (n. 121), “il turismo da tempo soffre la concorrenza internazione ed è in fase di grave difficoltà. Tali difficoltà sono particolarmente accentuate nelle zone di montagna anche per la carenza delle infrastrutture, soprattutto di trasporto”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close