Cronaca

Precipita in un torrente, salvato dall’elisoccorso

immagine

ROCCHETTA NERVINA, Genova — Tragedia sfiorata, ieri pomeriggio, tra le impervie gole delle Alpi liguri. Un escursionista genovese è precipitato nel torrente Barbaira mentre percorreva un sentiero ai bordi del corso d’acqua, fratturandosi una caviglia. Solo uno spettacolare intervento dell’elisoccorso, prontamente giunto sul posto, ha potuto risolvere la situazione: l’escursionista, che si trovava in una zona quasi inaccessibile, è stato recuperato con il verricello.

L’incidente è avvenuto nella zona del Passo del Cin, sulle montagne dell’entroterra di Ventimiglia. Protagonista della vicenda un  43enne di Genova, che si trovava su quelle montagne per un’escursione solitaria. Sembra che l’uomo, di rientro dalla sua passeggiata, si sia allontanato dal sentiero infilandosi in una zona impervia dall’altro lato del corso d’acqua, dove però il sentiero si interrompe all’improvviso. Una scivolata accidentale lo ha fatto precipitare per diversi metri in un dirupo ai bordi del torrente.
 
Nella caduta, oltre a diverse contusioni, l’uomo si è fratturato una caviglia e si è trovato nella condizione di non poter ritornare a casa. Nonostante la zona impervia, dove il cellulare non trova quasi mai campo, l’uomo è riuscito a telefonare ad un amico. Questo, a sua volta, ha chiamato il 118 raccontando l’accaduto.
 
Nel giro di un paio d’ore sono giunti sul luogo dell’incidente il soccorso alpino, i vigili del fuoco e la croce verde, che hanno trovato parecchie difficoltà nell’organizzare il recupero dell’escursionista.
 
Impossibile trasportare a valle il ferito con la barella. La zona dove si trovava era troppo impervia e pericolosa. I soccorritori, perciò, hanno optato per il recupero con il verricello da parte dell’elicottero. I medici, raggiunto il ferito con un’ora di cammino, hanno immobilizzato la gamba ferita e lo hanno preparato per il recupero, avvenuto intorno alle 19 di ieri sera.
 
Ora l’uomo si trova ricoverato all’ospedale di Imperia, dove fortunatamente gli hanno diagnosticato ferite non gravi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close