News

“A ruota libera”, al via il 2° raduno nazionale di escursionismo adattato del CAI

Due giornate all’insegna della montagna inclusiva, rivolte a persone con mobilità ridotta, ai loro accompagnatori e agli interessati al tema dell’accessibilità in ambiente montano, che vederanno la partecipazione di 32 Sezioni del CAI di 9 regioni. Domodossola (VCO) si appresta a ospitare oltre 400 persone in occasione della 2a edizione del Raduno nazionale di escursionismo adattato del Club Alpino Italiano “A ruota libera”in programma sabato 10 e domenica 11 settembre 2022.

“Il nostro impegno è quello di permettere a tutti di frequentare la montagna, un’attività in grado di portare grossi benefici nella vita di tutti i giorni grazie all’aumentata fiducia in se stessi e alla socialità che comporta –  afferma il Presidente generale del CAI Antonio Montani, che parteciperà all’evento – . In questo senso, grazie ai fondi del Ministero del Turismo, abbiamo recentemente stanziato 110mila euro per sostenere i progetti di Montagnaterapia delle nostre Sezioni. Sono progetti attivi da decenni, in continua espansione e in grado di coinvolgere crescenti tipologie di utenti, a partire dalle persone con disabilità motoria. La 2a edizione di “A ruota libera” vuole essere non solo un momento di festa e di incontro all’insegna della montagna per tutti, ma anche un’occasione di scambio di buone pratiche tra coloro che, all’interno delle nostre Sezioni, si occupano di rendere la frequentazione delle Terre alte sempre più inclusiva.”

Il programma

L’appuntamento prevede, il sabato pomeriggio, il ritrovo presso l’area multifunzionale “La Prateria”. Dalle 14:30 inizieranno le visite guidate, suddivise in più gruppi, al centro storico di Domodossola e al Sacro Monte Calvario. In serata, alle 21 presso la Chiesa Collegiata, è in programma il concerto di benvenuto dell’Orchestra filarmonica Amadeus.

La domenica sono in programma due escursioni, con ritrovo per entrambe all’area multifunzionale “La Prateria”. Le 20 joëlette (carrozzine monoruota pensate per persone con disabilità motoria, in grado di percorrere i sentieri grazie all’aiuto di almeno due accompagnatori) con i relativi equipaggi affronteranno un itinerario ad anello di circa 4 km sui pendii del Moncucco all’Alpe Lusentino, tra i 1068 e i 1216 metri (partenza ore 8:30). Con loro anche altri 30 escursionisti con mobilità ridotta. Questa escursione è dedicata alla Fondazione Comunità Novarese Onlus.

Gli 8 tandem mtb (pensati per gli ipovedenti) percorreranno la pista ciclabile lungo il fiume Toce, 20 km che da Domodossola conducono a Villadossola. Questa escursione è dedicata alla memoria di Marco Gugole, socio del CAI Omegna.

Al termine delle escursioni, si terrà il pranzo all’area multifunzionale “La Prateria”, al quale seguirà la proiezione su maxi schermo delle riprese video delle due escursioni, con l’esibizione coro SEO CAI Domodossola.

Un territorio aperto alla fruizione accessibile

“L’evento intende far apprezzare l’incontestabile valore paesaggistico, naturalistico e storico-culturale di Domodossola e le sue valli – afferma Paolo Pozzo, presidente del SEO CAI Domodossola – . Vogliamo riaffermare l’identità di un territorio aperto ad una fruizione accessibile, sostenibile e inclusiva, promuovendo le nostre montagne come luogo di salute e benessere psicofisico per tutti.”

La 2a edizione di “A ruota libera” è organizzata dal SEO CAI Domodossola, con la collaborazione della Commissione centrale escursionismo, del CAI Piemonte e del Raggruppamento Intersezionale CAI Est Monte Rosa. Patrocinano il raduno Regione Piemonte, Provincia del Verbano Cusio Ossola e Comune di Domodossola. Saranno presenti le associazioni Ciss Ossola, Casa Gattinara, Odv Orizzonti, Cooperativa “Il seme” di Cardano al Campo (VA), Ghs Sempione, Gruppo ciechi Verbania.

Clicca qui per scaricare il pieghevole dell’evento.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close