AlpinismoAlta quota

Record di velocità sull’Himlung Himal per Benedikt Böhm e Prakash Sherpa

Tra le prime notizie che arrivano dall’autunno in Himalaya c’è un record di velocità. A realizzarlo Benedikt Böhm e Prakash Sherpa sullHimlung Himal, 7126 metri posto a nord est rispetto al massiccio dell’Annapurna e a nord ovest del Manaslu.

I due alpinisti hanno impiegato 9 ore e 39 minuti dal campo base alla vetta e ritorno con gli sci. Partiti dal campo base posto a 4850 m il 4 settembre alle 2:00, hanno toccato la cima dopo poco meno di 6 ore e 43 minuti di scalata; poi, infilati gli sci, sono rientrati al base.Un totale di 2546 metri di dislivello e 20 chilometri.

“In realtà avevamo programmato di iniziare la salita in velocità il giorno prima, ma la pioggia e le nevicate estreme hanno richiesto un altro giorno di pazienza. Fortunatamente, domenica le condizioni di salita erano migliori, anche se il vento e la traccia nella neve alta ci hanno messo in difficoltà in cima. Alla fine siamo stati molto più veloci del previsto perché ci siamo spronati a vicenda. Con i polpastrelli congelati, ma con una splendida vista sulle montagne dell’Himalaya, siamo riusciti a goderci brevemente la vetta” ha raccontato il general manager di Dynafit Benedikt Böhm.

Decisamente un’ottima performance, che però non è fine a se stessa. L’obiettivo di questa salita è stato anche dare visibilità ai numerosi progetti ambientali e sociali portati avanti nella regione dal WWF, di cui Benedikt è ambasciatore ufficiale del WWF per la regione dell’Himalaya. In particolare, durante in soggiorno in Nepal, i due alpinisti visiteranno alcune comunità e verificheranno delle iniziative regionali del WWF, tra cui un programma di conservazione delle tigri e un programma di sviluppo per le popolazioni della zona cuscinetto.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close