CronacaNews

Tragedia sulle Alpi svizzere, morto il secondo 14enne coinvolto nella caduta

Aggiornamento 12 settembre 2022 – Purtroppo, non ce l’ha fatta Christianil secondo ragazzo di 14 anni coinvolto nell’incidente a Campo Blenio, nelle Alpi svizzere, in cui ha perso la vita l’amico e coetaneo Karim. Subito all’arrivo con l’elicottero della Rega all’ospedale di Lugano le sue condizioni erano apparse ai medici estremamente gravi a causa delle lesioni dovute alla caduta. Ieri la notizia della morte.

Entrambi facevano parte della comitiva della Virtus Bisuschio, società di calcio della Valceresio, in ritiro pre-campionato sulle montagne. Secondo le ricostruzioni delle autorità avvenute in questi giorni, il gruppo aveva raggiunto il rifugio Capanna Scaletta a 2.200 metri d’altezza. Per la discesa la comitiva è però separata in due gruppi, quello formato dai due ragazzi aveva deciso di percorrere una scorciatoia per arrivare a valle che però non è un vero sentiero, ma un tracciato non segnato sulle mappe e ritenuto non sicuro, soprattutto per una gita di ragazzi. Proprio in quel punto della montagna Karim ha perso l’equilibrio travolgendo nella caduta anche l’amico e compagno di squadra Christian.

Rimane in ospedale in condizioni gravi il terzo ragazzo coinvolto nell’incidente.


5 settembre 2022 – Un giovane escursionista di 14 anni, originario della provincia di Varese, ha perso la vita nella giornata di domenica 4 settembre sulle montagne del Canton Ticino, in Svizzera.

Secondo quanto riportato dalla Polizia cantonale, il ragazzo era impegnato in una escursione nel territorio di Ghirone, nel comune di Blenio, nella zona del rifugio alpino Capanna Scaletta. Mentre camminava sul sentiero, sarebbe caduto per circa 100 metri fino al riale sottostante e nella caduta avrebbe travolto un altro 14enne, membro della medesima comitiva e residente in provincia di Varese. Un terzo 14enne, svizzero, che non faceva parte del gruppo, avendo assistito alla scena ha cercato di soccorrere i due ragazzi, precipitando a sua volta. L’incidente si sarebbe verificato poco prima di mezzogiorno.

Sul posto sono giunti gli agenti di polizia cantonale, i soccorritori della Rega e del Sas, la guardia aerea e il soccorso alpino svizzero. Purtroppo per il primo ragazzo precipitato non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso. I due 14enni caduti successivamente sono stati recuperati e trasportati in elicottero in ospedale a Lugano, dove verserebbero in gravi condizioni. Sul posto è intervenuto anche il Care Team per prestare supporto psicologico.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close