News

Vasto incendio alle pendici del Monte Baldo, chiusi sentieri e falesie

Da due giorni un vasto incendio sta dilaniando i boschi di Nago-Torbole (TN), alle pendici del Monte Baldo. Il fuoco avrebbe già distrutto diversi ettari di vegetazione, arrivando a minacciare alcune abitazioni.

Boschi in fumo

L’incendio sarebbe divampato nella giornata di domenica in località Crone, secondo le prime ricostruzioni a partire da una baracca, propagandosi rapidamente al bosco limitrofo, complice il terreno secco. Le fiamme sono state domate nella stessa serata di domenica ma, nella mattina di lunedì 11 luglio, l’Ora del Garda, soffiando a fino a 50 kmh, ha ridato vigore ai focolai non ancora totalmente spenti, e il fuoco ha ricominciato a correre in quota, verso la cima della montagna.

A lavoro per contenere le fiamme sono stati operativi nella giornata di ieri decine di vigili del fuoco volontari di Riva del Garda, Arco e Tenno e volontari del Soccorso Alpino, supportati dall’elicottero del corpo permanente dei VVFF.

Chiusi il sentiero 601 e le falesie a Segrom e Daine

A tutela della incolumità pubblica, il sindaco di Nago Torbole, Gianni Morandi, ha disposto nella giornata di lunedì una ordinanza che prevede, “con decorrenza immediata e fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, il divieto di accesso all’area del Segrom a Nago ed in particolare al sentiero 601; l’interdizione della pratica dell’arrampicata sulle falesie in loc. Segrom e Daine.”

Eventuali violazioni dell’ordinanza saranno punite “a norma dell’art. 650 c.p., fatta salva l’eventuale applicazione di altre sanzioni penali ed amministrative previste dalle vigenti disposizioni legislative riconducibili alle condotte di inottemperanza.”

Nella serata di ieri le fiamme si sono avvicinate in maniera preoccupante ad alcune abitazioni e nella notte si è proceduto ad evacuare delle baite sul Baldo, a scopo precauzionale. Le operazioni di spegnimento proseguiranno con il supporto degli elicotteri nella giornata odierna e vedranno impegnati circa 80 vigili del fuoco, già operativi dalle 6 di questa mattina.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Non c’è pace: uno cambia idea, “NON vado in Marmolada, vado in falesia di Nago….c’è pure il Garda vicino….!Mi porto la bici…la canoa…!E RESTA AFFUMICATO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close