News

Crolla un pilastro in Moiazza sul rientro della Ferrata Costantini

Fortunatamente non c’è stato nessun coinvolto nel crollo di un pilastro in Moiazza, nelle Dolomiti bellunesi, avvenuto alle 11.38 di venerdì 8 luglio.

Ad avvertire della frana un escursionista tedesco che stava transitando sull’Alta via numero 1 nella zona di Forcella del Camp. L’uomo, dopo aver sentito un boato e aver visto una grande nuvola di polvere scendere nel canale dei Cantoi de Framont, è corso al Rifugio Carestiato a dare l’allarme. Il gestore, membro del Soccorso alpino di Agordo, ha allertato il 118.

Il timore è che qualche persona potesse essere stata coinvolta dato che quel punto coincide con il rientro della Ferrata Costantini ed è percorso anche al contrario da chi lo sale da Malga Framont per arrivare al Bivacco Ghedini e in cima alla Moiazza sud. È stata quindi effettuata una lunga ricognizione, che ha verificato che a staccarsi è stato un pilastro della parete della Moiazza sud, a circa 2.400 metri di quota, vicino alla Via alpinistica Spigolo di destra. Verificata tutta la parte vicino alla ferrata, compresa la parte alta come ulteriore assicurazione, e il canale si è fortunatamente escluso che ci fossero coinvolti.

Il video della ricognizione del CNSAS

 

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close