• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Snow, Trail

Crisi industriale Tecdis: i giapponesi chiudono la porta

immagine

AOSTA — Perdura la crisi industiale in Val d’Aosta. Ai giapponesi della Nakan non interessa rilevare o insediarsi nello stabilimento Tecdis di Chatillon. Lo hanno ufficializzato ieri la Giunta regionale della Val d’Aosta e i sindacati.

Il "no" dei rappresentanti dell’azienda del Sol Levante, che fattura circa 150 milioni di euro, è giustificato dal fatto che lo stabilimento è tecnologicamente obsoleto, ha spiegato il governatore della Val d’Aosta Luciano Caveri.
 
La Nakan (nella foto lo stabilimento giapponese) aspira alla quotazione in borsa entro la fine di quest’anno. 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.