Film

“Against the ice”, la storia di una epica spedizione nella Groenlandia di inizio 900

Presentato nel corso del 72° del Festival di Berlino, è di recente approdato su Netflix Against the Ice” (Islanda, Danimarca, 2022, 102′), il racconto della spedizione condotta in Groenlandia a inizio Novecento dal capitano danese Ejnar Mikkelsen e dal suo ingegnere, Iver Iversen, allo scopo di dimostrare che la Groenlandia fosse una sola isola. Una storia poco conosciuta ai più, il racconto di una grande avventura e di una forte amicizia, che viene portata all’attenzione del grande pubblico puntando su un cast d’eccezione. I due protagonisti sono nomi ben noti agli appassionati di serie Netflix: nelle vesti di Mikkelsen ritroviamo Nikolaj Coster-Waldau, star de “Il trono di spade”, in quelle di Iversen invece Joe Cole, tra i personaggi di “Peaky Blinders”. La regia è stata affidata a Peter Flinth.

Sinossi

Nel 1909 la spedizione artica guidata dal capitano danese Ejnar Mikkelsen prende il via con l’intento di confutare la rivendicazione degli Stati Uniti sulla Groenlandia nordorientale, basata sulla falsa presupposizione che la Groenlandia fosse divisa in due territori distinti da un canale, secondo quanto riportato su una mappa dall’esploratore americano Robert Peary. In termini più ampi, difendere la propria nazione dalle mire espansionistiche americane.

Abbandonata nave ed equipaggio a Shannon, Mikkelsen si lancia in una esplorazione sui ghiacci, accompagnato da un compagno poco esperto, l’ingegnere Iver Iversen. I due troveranno conferma che la Groenlandia sia una sola isola. Il viaggio di ritorno si rivela però arduo, più lungo e impegnativo del previsto. La coppia si ritrova a lottare per la sopravvivenza, contro fame, freddo, fatica, e anche l’attacco di un orso polare. Superate le estreme difficoltà arrivano alla base ma scoprono che la Alabama sia stata stritolata dai ghiacci e il campo abbandonato (l’equipaggio era tornato intanto a casa a bordo di una baleniera). Senza perdersi d’animo, sperando in un salvataggio, recuperano qualche trave e costruiscono un piccolo cottage. Passeranno due inverni prima che una baleniera, nell’estate del 1912, giunga a salvarli, ormai in punto di morte.

Mikkelsen raccontò questa epica esperienza in un libro di memorie, “Two against the ice”, fonte di ispirazione per la pellicola.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close