News

Questione Rossignol: nulla di fatto

immagine

AOSTA — Nulla di fatto. E’ ancora impasse sulla vicenda Rossignol Val d’Aosta che sta tenendo con il fiato sospeso 45 lavoratori della prestigiosa fabbrica che produce materiali da sci e rischia la chiusura.

Dall’incontro di ieri non fra l’assessore regionale Leonardo La Torre e l’amministratore delegato di Rossignol Ski Poles Ravassard, non sono emersi passi in avanti.
 
"Da parte nostra – ha detto La Torre – c’è la massima disponibilità a trovare una convergenza. Ma occorre che l’azienda presenti un piano industriale credibile e con impegni certi per il mantenimento dei livelli occupazionali".
 
La Torre si aspettava da Olivier Ravassard "una proposta concreta" per proseguire la produzione di bastoncini da sci nello stabilimento valdostano. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close