Ambiente

Val d’Aosta, progetto per lo studio del clima

immagine

VALLE D’AOSTA – Come cambierà il clima sulle nostre Alpi? E quali conseguenze avrà sulla natura? Rispondere a queste domande è l’obiettivo del progetto interregionale “Impact and adaptation strategies in the alpine space”, a cui anche la Valle d’Aosta ha recentemente aderito.

Il progetto coinvolge tutti i Paesi dell’arco alpino. Dalla Germania all’Austria, alla Francia , alla Svizzera, alla Slovenia e all’Italia.

 

In particolare, il contributo italiano si focalizzerà sui ghiacciai e sui metodi per monitorarli. Le metodologie all’avanguardia che la Valle d’Aosta utilizza ormai da anni – ad esempio per il controllo remoto del Monte Bianco o per le misurazioni interne in ghiacciai sospesi – verranno messe in comune con i partner.  

 

Mentre i ghiacciai valdostani verranno utilizzati per la sperimentazione di nuove tecniche di monitoraggio. Un “laser scannino”, ovvero uno strumento che permette la stima accurata di alcune misure fondamentali per la prevenzione del ritiro, della perdita di massa e delle variazioni di volume, verrà applicato e testato sul  Pre’ de Bar, in Val Ferret. E i ghiacciai del Massiccio del Monte Bianco verranno sottoposti ad alcuni test per verificare l’influenza delle temperature sulla stabilità dei ghiacciai sospesi in alta quota.

 

Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close