CuriositàNews

Cervi in difficoltà nella neve. Cosa fare in caso di incontro

Mentre le Alpi si ricoprivano di metri di neve, nei giorni scorsi sul web hanno fatto la loro comparsa alcuni video amatoriali ritraenti animali selvatici, nello specifico cervi, avanzare attraverso lo spesso manto nevoso, talvolta con evidente difficoltà.

Un primo video, realizzato da Carla Francesca e condiviso dalla pagina Facebook del Comune di Chiusa di Pesio, nel cuneese, mostra 5 cervi in marcia in Valle Pesio. Gli esemplari si muovono in fila indiana, a passo lento. Le zampe si immergono totalmente nella neve in alcuni tratti. E altra neve cade dal cielo. Il capobranco sembra voler mettere fretta al gruppo che, seppur con qualche difficoltà, avanza senza intoppi.

Più problematica appare la situazione testimoniata da un video girato in Val di Non da Edoardo Zambotti, imbattutosi durante una uscita scialpinistica insieme a un amico in una coppia di cerve bloccate dalla neve, alta quasi quanto loro stesse.

I due sciatori, notando l’estrema difficoltà affrontata dagli animali, decidono di sorpassarli e battere traccia così da consentire un passaggio più agevole. I cervi però non comprendono le buone intenzioni umane e appaiono nettamente spaventati.

Eppure istintivamente chi non avrebbe agito allo stesso modo?

Cosa fare per non sbagliare

Il Parco Naturale Adamello Brenta ha voluto cogliere l’occasione del diffondersi di questi video per fornire una risposta al quesito: come comportarsi di fronte ad animali selvatici in difficoltà nella neve?

“La forte nevicata in corso non deve farci preoccupare per gli animali selvatici – si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook del Parco – . Se vediamo un animale nel bosco non avviciniamoci, e non lasciamo avvicinare i nostri cani, perché l’animale scapperebbe impaurito nella neve alta e potrebbe morire per la grande fatica. L’inverno è un evento importante nelle dinamiche ecosistemiche e serve a riequilibrare le popolazioni animali, rafforzandole. Lasciamo dunque che sia l’inverno a svolgere la sua funzione regolatrice”.

Tags

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Anziché persone preparate, abituate ad incontrare animali selvatici sia in estate che in inverno, si sono dimostrati dei perfetti sprovveduti.
    Pensavano forse di addomesticare due cervi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close