Curiosità

Con “L’Alpinista” la scalata si fa gioco di società

Riedizione di un raro gioco ottocentesco, L’Alpinista (Dominioni Editore, 2020) offre un piacevole intrattenimento per le fredde giornate invernali. Pomeriggi in cui sognare montagne, vette e scalate ardite. Il tema del gioco è una lunga traversata alpina dove oltre a competizione e fortuna entrano in scena i valori della solidarietà, dell’amicizia e del soccorso. Una bella occasione per scoprire i veri principi dell’alpinismo.

3 tabelloni dalla grafica curata e curiosa, 6 pedine, 8 gettoni “Help”, 4 carte e 1 dado. Questo il contenuto della scatola di gioco, oltre alle regole che è sempre bene tenere a portata di mano.

Il gioco ha un meccanismo semplice: a turno ogni giocatore tira il dado muovendosi lungo la  montagna di tante caselle quanto il numero uscito. Questo per ottanta tappe che possono essere verdi, gialle e rosse. Quelle più difficili sono le rosse, dove si trovano ostacoli e dove a volte bisogna prendere delle decisioni (come spesso accade in montagna). Per riuscire nel gioco serve strategia, bisogna essere saggi e prendere le giuste decisioni. Può essere necessario cooperare e riporre la propria fiducia negli altri giocatori, come in montagna la si ripone nei compagni di cordata.

Tutto inizia con una bella storia. Un gruppo di escursionisti che si incammina lungo un sentiero nel bosco e incontra un viandante dall’andatura stanca. Si fermano a parlare e l’uomo gli narra della Grande via del saggio alpinista. Un percorso che attraverso la montagna conduce alla fonte magica. I giocatori partono subito alla sua ricerca, la troveranno? Scopritelo giocando!

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close