News

WWF cerca volontari per campi a tutela dell’orso marsicano

Con il mese di giugno ritorna in Abruzzo l’appuntamento annuale con i campi a tutela dell’orso marsicano coordinati dal WWF. Le iscrizioni sono già aperte.

“Continua la campagna per la conservazione dell’orso bruno marsicano del WWF. Consapevoli che per vincere questa sfida c’è bisogno dell’aiuto di tutti – si legge nel comunicato WWF – . Per questo l’Associazione cerca volontari che abbiano a cuore la salvaguardia dell’orso e siano disponibili a dare un po’ del loro tempo per realizzare azioni pratiche in favore della specie”. 

“Il volontariato è anche un’ottima occasione per tornare in natura partendo da un rapporto rinnovato dopo il lockdown dovuto alla pandemia – aggiunge il WWF – . Per sentirsi parte integrante della natura, creare reti, relazioni ed un tessuto sociale sul quale basare la ripartenza”.

Dallo scorso anno il WWF è impegnato in una campagna ambiziosa, dal titolo “Orso2x50″, con l’obiettivo di contribuire a veder raddoppiare il numero di individui nell’areale della specie entro il 2050. A tal scopo, come sottolinea l’Associazione, “sono state già attivate diverse misure e programmate molte azioni. Tra le quali incontri pubblici, flash mob, campi di volontariato, distribuzione e montaggio di recinti elettrificati, iniziative di sensibilizzazione rivolte a bambini e adulti, potature e recupero di alberi da frutto, ricerca segni di presenza, pulizia di sottopassi lungo i principali corridoi ecologici, fondamentali per ampliare l’area le dell’orso”.

Importanza dell’informazione

Elemento che il WWF tiene particolarmente a sottolineare è che, accanto alle azioni pratiche sul territorio, per la tutela dell’orso marsicano risulta essenziale informare e sensibilizzare le comunità. “Diffondere le giuste conoscenze sulla specie e sui corretti comportamenti che dobbiamo avere nelle sue aree di presenza. Per evitare ogni forma di disturbo che possa pregiudicare gli sforzi messi in campo. Tutto questo è possibile solo grazie al lavoro instancabile e alla disponibilità di tanti volontari, che gratuitamente decidono di mettere a disposizione dell’orso e della natura un po’ del loro tempo”.

In tema di informazione e comunicazione, il WWF segnala che “nei prossimi giorni verrà anche lanciato il sito web, insieme alla pagina Facebook, del Progetto LIFE Arcprom, che vede come partner anche il Parco Nazionale della Majella e il WWF Italia. Che sarà in particolare impegnato nelle azioni di comunicazione, sensibilizzazione e mobilitazione dei volontari per migliorare la convivenza tra uomo e Orso”.

Dove si svolgeranno le attività?

“La base operativa della campagna sarà la Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF ‘Gole del Sagittario’. Un’area con  presenza stabile dell’orso bruno marsicano e che da anni sperimenta buone pratiche di convivenza con il grande carnivoro. Ma le azioni verranno messe in campo anche al di fuori dell’area protetta. In particolare lungo i corridoi di collegamento tra Parchi e Riserve di Abruzzo, Lazio e Molise, fondamentali per garantire un futuro all’orso più raro d’Europa”.

Come iscriversi

Per diventare volontari è necessario inviare una mail all’indirizzo del WWF Abruzzo: abruzzo@wwf.it. I partecipanti saranno registrati in un elenco e contattati in base alle attività consentite nella fase di ripartenza.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close