Libri

Franco Michieli, a 30 anni dal suo viaggio alpino un libro dedicato

Franco Michieli, classe 1962, torna in libreria ricordando i primi passi, quelli giovanili che l’hanno portato appena diciannovenne lungo le Alpi. Tre mesi, da vagabondo alpino. Partenza da Ventimiglia, arrivo a Trieste. Lo zaino a casa, pronto a partire poche ore dopo aver discusso l’esame orale, e otto amici che l’avrebbero accompagnato in alcuni tratti del lungo cammino. Non l’aveva mai dedicato un libro alla sua traversata delle Alpi Michieli. Lo fa oggi, con le parole della maturità. “L’abbraccio selvatico delle Alpi” (Ponte alle Grazie, 2020) racconta i suoi 81 giorni e 219mila metri di dislivello vissuti in esplorazione del contrafforte alpino. Non è il racconto di un’impresa sportiva, attenzione. E non è nemmeno una guida. È molto di più, è la narrazione di un viaggio alpinistico (con ben 25 cime scalate) vissuto tra amici accomunati dall’incertezza della maturità, dal bisogno di capire come affrontare la vita. Per farlo si immergono totalmente nella natura alla ricerca di un rapporto diretto con la grandezza di questa.

È una dote delle Alpi questa, quando le certezze svaniscono sono pronte ad accoglierti, a farti vivere un’esperienza esplorativa che va oltre la mera conoscenza del territorio, per poi restituirti cambiato. Nel libro traspare una maturazione progressiva, una presa di consapevolezza del geografo unita alla matura narrazione di un percorso culturale. Si vede l’esperienza, la conoscenza approfondita del territorio, la penna delicata e sicura. Lo dedica “alle ragazze e ai ragazzi del nuovo millennio” il libro Franco ed è forse la dedica più bella che potesse fare con il racconto di un mondo scomparso. Perché, che ci crediate o meno, le Alpi come ce le racconta Michieli nel testo non esistono quasi più. I territori sono cambiati, la mentalità d’un tempo è stata cancellata. Leggendolo sono più volte tornato sui miei passi alpini, osservando similitudini e differenze. Lo spirito è lo stesso d’altronde, come scriver Franco, l’idea di attraversare una catena montuosa non nasce “semmai risuscita: questo tipo di esperienza è antico come la vita stessa”.

Titolo: L’abbraccio selvatico delle Alpi

Autore: Franco Michieli

Editore: Ponte alle Grazie

Pagine: 317

Prezzo: 18 €

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Ringrazio per la recensione del libro di Michieli ma, a costo di essere noioso, devo precisare che come per “L’estate del gigante”, il libro è edito da Ponte alle Grazie in collaborazione con Club Alpino Italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close