Foto

Le spettacolari immagini della Superluna su Alpi e Appennini

Una notte illuminata a giorno quella appena trascorsa. Merito della cosiddetta Superluna. Un fenomeno che si ripete ogni qualvolta la Luna piena raggiunga il perigeo, la minima distanza tra la Terra e il nostro satellite. Ciò che ne deriva è un aumento apparente delle dimensioni del corpo celeste, che appare estremamente brillante, soprattutto in una notte serena come quella tra il 7 e l’8 aprile. In tanti siamo rimasti ammaliati guardando fuori dalle finestre di casa, con il naso all’insù. In tanti avremo provato a immaginare, con una punta di nostalgia, lo spettacolo offerto dalla Luna alle quote più in alte. Accontentiamoci delle meravigliose immagini che in queste ore stanno circolando sul web.

Numerose le webcam che hanno offerto a distanza uno spettacolo unico. Dal Piccolo Cervino a Campo Imperatore, dalle Dolomiti a Campitello Matese. Emozionanti anche le immagini che arrivano da chi sta trascorrendo la quarantena in rifugio, come Antoine Casarotto, gestore del rifugio alpino “L’Ermitage” di Chamois (AO). O dai rifugi “Val Formica” di Asiago (VI) e “La Chardouse Vazon” di Oulx (TO).

A quando la prossima Superluna?

Superata la fase nostalgia, cerchiamo di capire quando potremo godere en plein air della prossima Superluna. Secondo i dati forniti dalla NASA, in un anno in media si verificano tra le 4 e le 6 superlune. Una buona notizia per i prossimi mesi. Ma, avvertono gli esperti, per rivederne una così luminosa bisognerà attendere il 21 gennaio 2023. 

 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close