Ambiente

Proteggere è la parola chiave

Dal Pakistan una notizia di speranza

In tempi di coronavirus, di blindatura nelle proprie case, di chiusura di città e nazioni, di protezione dei singoli, delle comunità e dei popoli, le parole di Arif Hussain arrivano sul mio tablet come aria fresca, una ventata disinfettante che spazza via per qualche minuto non la cautela e l’attenzione, ma la paura.

Attenzione, responsabilità, protezione. Parole che devono essere trasformate con preveggenza in atti e azioni concrete. Come Ashiq Khan, Arif Hussain, Riaz AurangZaib, Maurizio Gallo, Titi Melis, Claudio Smiraglia e tanti collaboratori di Evk2 CNR stanno da anni facendo.

Dopo la creazione del Central Karakorum Nazional Park – CKNP intorno al K2, ai Gasherbrum, e al Broad Peak e dopo la realizzazione del catasto dei 530 ghiacciai di quella regione, stiamo lavorando in queste difficili settimane all’ammodernamento normativo e operativo del parco del Deosai e a un corridoio ecologico che lo colleghi al CKNP. Ma l’idea formidabile, nata a Bergamo lo scorso dicembre durante una riunione con i dirigenti governativi pakistani, è quella di dichiarare tutto il Gilgit-Baltistan area protetta con diversi gradi di salvaguardia. Un’idea talmente potente da lasciare a bocca aperta.

Un’oasi della natura grande come il Nord Italia nel cuore dell’Asia, tra le montagne più importanti e belle del pianeta, dove c’è la più importante riserva d’acqua dolce dell’Asia.

Questo è il sogno, il progetto, al quale stiamo lavorando per farlo crescere e diventare realtà. Tutto questo lo posso fare anche da casa dove il coronavirus mi ha isolato.

Proteggere. Ecco la parola chiave. Proteggere gli uomini, la loro salute, cultura e libertà; proteggere la natura, la biodiversità, il paesaggio, l’integrità della biosfera.

Tocca a tutti noi, uno vale uno. Questa volta è vero. Ma è altrettanto vero che le nostre società complesse devono trovare regole sostenibili al loro sviluppo, di rispetto degli uomini, gruppi e singoli, che le compongono. Si devono proteggere, con forza, determinazione, preveggenza dai virus, ma anche dalla distruzione della natura e dalle oligarchie economiche.

Se guardi il K2 dal campo base in qualunque giorno dell’anno, a qualsiasi ora della notte, ci trovi sempre la stessa stella, la polare, che ti e ci protegge. D’ora in avanti, sulla cima dei nostri “K2 umani” dovremo sempre avere l’accortezza di guardare la stella polare dei valori della nostra vita.

La lettera di Arif Hussain

“Caro Agostino,

per favore, rimani sano e salvo in questo momento difficile che il mondo intero deve affrontare, in particolare in Italia. Siamo seriamente preoccupati per i nostri colleghi, amici e la tua famiglia. 

Voglio informarvi che il nostro governo ha dichiarato lo stato di emergenza nel Paese e che tutte le scuole, i college e le università sono stati chiusi fino al 5 aprile.

Alcuni aggiornamenti dal Gilgit Baltistan-GB (provincia al nord del Pakistan dove situano Karakorum, Himalaya e Hindu Kush) sul nostro lavoro.

L’incontro con il Chief Minister del GB si è tenuto ieri a Gilgit sul tema del Gilgit-Baltistan come “riserva nazionale della biosfera”. Il nostro prof. Ashiq Ahmad Khan gli ha fatto una presentazione, il Secretary Forest, Riaz Ul Hassan, Aurangzeb e io eravamo presenti al meeting. Il CM ha approvato l’idea e ha chiesto al Segretary Forest di sviluppare un progetto definitivo, nonché una road map da seguire che coinvolga per le parti legislative il ministro della giustizia, il ministro delle foreste, della fauna selvatica e dell’ambiente e altri soggetti, tra i quali come coordinatore scientifico il nostro prof. Ashiq Ahmad Khan. Si è inoltre tenuto l’incontro con il Rettore della Karakorum Internatinal University che ha molto apprezzato il progetto e ha espresso la volontà di contribuire alla realizzazione della “riserva della biosfera” come ente di ricerca in tutti i settori richiesti. Anche il presidente della Gilgit Baltistan Assembly, Fida Muhammad Nashad, è stato da noi informato del progetto di dichiarare l’intero Gilgit Baltistan “riserva della biosfera” e anche del progetto di Ecoturismo che attueremo grazie alla Cooperazione Italiana e al Governo del Pakistan di ecoturismo. Ashiq Ahmad Khan ha poi tenuto una presentazione per i membri e ai ministri del Parlamento del Gilgit Baltistan che hanno apprezzato l’idea”.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close