Arrampicata

Tolosa e la conquista del pass olimpico – Adam Ondra Road To Tokyo

Nel 43esimo episodio della serie “Adam Ondra Road to Tokyo”, sapevamo già cosa aspettarci: un bel resoconto dell’epica vittoria del pass olimpico a Tolosa.

“Tolosa è stata una tappa stressante per me, per vari giorni e forse anche nelle settimane precedenti”, si legge in calce al video di questa settimana. Uno stress che ha condiviso con tutti noi attraverso i precedenti episodi. Le lacrime amare di Hachioji possono finalmente essere dimenticate.

“Sapevo che sarebbe stato possibile, ma forse proprio questo ha reso tutto ancor più complicato. La pressione di dover fare bene era lì e ho dovuto confrontarmici. Ora sono decisamente soddisfatto di come sono riuscito ad affrontarla”.

Dietro le quinte di Tolosa

In poco più di 8 minuti di video Adam ci racconta la tre giorni di sfide di combinata olimpica a Tolosa, andate in scena dal 28 al 30 novembre scorso. Un’avventura iniziata con carica e fiducia, dopo settimane di allenamento intenso. “Ho anche dormito bene”.

“Si inizia con lo speed, poi il boulder e il lead. Di certo non il migliore degli inizi visto che lo speed è la disciplina che amo di meno”. Essenziale è puntare all’obiettivo: farcela. Quindi sarà importante accontentarsi di un risultato accettabile, il giusto per caricarsi per la sfida successiva.

Al primo minuto scopriamo che si tratterà di una sfida speciale, perché Adam ha vicino a sé due persone essenziali: Iva, la fidanzata e Patxi, il suo preparatore atletico che, lo ricorderete, normalmente non lo segue sul campo.

Un buon inizio

Le qualifiche speed iniziano con un grave errore in parete. Il secondo e ultimo tentativo si chiude invece con un tempo migliore delle aspettative: 7,46 secondi. “E ora tocca alle due discipline che mi piacciono”.

Le qualifiche boulder ci mostrano un Adam decisamente in ottima forma, anche a testa in giù! Nel lead ritroviamo il solito fuoriclasse. Una prestazione che gli consente di vincere l’agognato pass olimpico, ancor prima ancora di accedere alle finali.

Finale con febbre

30 novembre, giorno di finali maschili a Tolosa. Un grande momento, in cui è bene arrivare forti e preparati. Esattamente il contrario di come appare Ondra al mattino. Nella notte ha pensato di abbandonare le competizioni a causa di febbre e mal di schiena.

“Il pass lo conquisterei in ogni caso”. Ma alla fine eccolo lì in parete, a combattere contro la spossatezza fisica, chiudendo con un secondo posto. La prossima volta che avrete la febbre e vi sentirete senza energie, riguardate questo video!

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close