News

Giornata degli Alberi 2019. “Piantare un albero è dare vita alla vita”

Si celebra oggi, 21 novembre, la Giornata Nazionale degli alberi. Un vero e proprio giorno di festa per i polmoni verdi istituito nel 2013 dal Ministero dell’Ambiente mediante la Legge n. 10 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, finalizzata alla promozione della tutela ambientale, alla riduzione dell’inquinamento e alla valorizzazione del verde urbano. La medesima legge ha determinato anche la nascita di un Comitato per lo sviluppo del verde pubblico, che si avvale del supporto tecnico di Ispra (l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale).

Stati Generali del Verde Pubblico

In concomitanza con la Giornata degli Alberi, si svolgerà dal 20 al 22 novembre la quinta edizione degli Stati Generali del Verde Pubblico, organizzati dal Ministero dell’Ambiente in 7 città italiane: Roma (20 pomeriggio), Bologna (20 pomeriggio), Torino (21 mattina), Milano (21 pomeriggio), Lecce (21 e 22), Venezia (22 mattina) e Napoli (22 pomeriggio).

Tre giorni che, come si legge sul sito dell’Ispra, nascono allo scopo di “stimolare la discussione e il dibattito, ma anche politiche attive”. In ogni città sarà organizzato un evento “che tratta un aspetto legato a infrastrutture verdi e foreste urbane e rappresenta un momento di confronto tra mondo tecnico e istituzionale, per convergere verso una maggiore integrazione del verde nella pianificazione urbanistica territoriale e verso soluzioni nature-based per città più resilienti”.

Obiettivo del giorno: piantare alberi!

Accanto alle iniziative istituzionali, da Nord a Sud la Penisola vedrà oggi un proliferare di iniziative di sensibilizzazione sul tema degli alberi e del loro ruolo in ambito urbano. Ne è esempio la “Festa dell’albero” di Legambiente che invita a portare “verde e bellezza nelle città piantando nuovi alberi”, dai giardini urbani ai cortili delle scuole, dai parchi pubblici alle aree oggetto di abbandono e degrado.

L’invito del Ministro Costa ad aiutare l’ambiente

Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha invitato, attraverso un video postato sulla sua pagina Facebook, ogni cittadino a piantare un albero. “Piantare un albero non vuol dire solo migliorare il paesaggio, ma significa aiutare concretamente l’ambiente e dare vita alla vita. Dobbiamo essere in grado di dare qualcosa alla Terra se vogliamo che la Terra continua a darci la vita”.

ALBERI PER IL FUTURO – SERGIO COSTA

Piantare un albero non vuol dire solo migliorare il paesaggio, ma significa aiutare concretamente l’ambiente e dare vita alla vita.L'albero è bello, rende la città in cui viviamo migliore. Ma non solo: gli alberi hanno una funzione importante, quella di stoccare la CO2. Più alberi ci sono, e più respiriamo meglio.Per questo il 21 novembre anche io, come in tanti un tutta Italia, parteciperò a una delle tante iniziative in occasione dell’edizione 2019 di #AlberiPerIlFuturo!Dobbiamo essere in grado di dare qualcosa alla Terra se vogliamo che la Terra continua a darci la vitaPartecipa anche tu: sabato 16 e domenica 17 novembre pianteremo alberi in centinaia di città in tutta Italia 🌳Vai su www.alberiperilfuturo.it e scopri l’iniziativa più vicina a te!

Posted by Sergio Costa on Thursday, November 14, 2019

In occasione dell’esame da parte dell’Aula del Senato del cosiddetto “decreto clima”, Costa ha poi aggiunto che “nel decreto ho voluto fortemente aiutare i comuni per la forestazione urbana, e fatevelo dire da un ex generale dei Forestali: le foreste e gli alberi, sono vita”.

Saranno stanziati ben 30 milioni per gli anni 2020 e 2021 per la piantumazione e il reimpianto di alberi, silvicoltura, creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane”. Sarà inoltre previsto “un fondo per il rimboschimento e la tutela ambientale e idrogeologica delle aree interne, volto a incentivare interventi di messa in sicurezza, manutenzione del suolo e rimboschimento attuati dalle imprese agricole e forestali, con dotazione pari ad 1 milione per l’anno 2020 e a 2 milioni per l’anno 2021”.

Ogni anno una Capitale Verde d’Italia

“Ogni anno, un comitato ad hoc istituito presso il ministero dell’ambiente premierà la città Capitale Verde d’Italia – ha dichiarato inoltre Sergio Costa -. La città che avrà presentato progetti di riconversione green più innovativi ed efficaci. Con un fondo di 3 milioni per ciascuno degli anni 2020, 2021, 2022, si darà poi la possibilità alla città di realizzare i progetti. Si vuole così stimolare una virtuosa competizione green nel Paese”.

Il quiz green del Ministero dell’Ambiente

In occasione della Giornata degli Alberi il Ministero dell’Ambiente ha avviato su Facebook un “quiz aperto a tutti gli utenti che abbiano voglia di testare o migliorare le proprie conoscenze sul tema” degli alberi. Se ancora non lo avete scoperto, fate un salto sulla pagina Facebook ministeriale!

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close