Green

Quattro cuccioli di leopardo delle nevi fotografati in Mongolia

Il 23 ottobre scorso, in occasione della Giornata internazionale del leopardo delle nevi, malinconicamente commentavamo insieme a Andrzej Bargiel i tragici numeri relativi ad una popolazione ad alto rischio di estinzione. Circa 4.000 esemplari distribuiti in maniera frammentata tra i monti di Afghanistan, Bhutan, Cina, India, Kazakihstan, Kyrgyzstan, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tajikistan e Uzbekistan.

A meno di un mese di distanza giunge dalla Mongolia una bella notizia.

Come riportato dal The Siberian Times, il WWF Mongolia e il fotografo naturalista, esploratore e guida turistica Otgonbayar Baatargal sono riusciti ad immortalare con dei meravigliosi scatti una cucciolata di leopardi delle nevi.

Quattro cuccioli, un caso eccezionale

Un incontro eccezionale per il WWF locale, da tempo impegnato nella salvaguardia dei felini.

“La montagna su cui abbiamo avvistato i cuccioli è a centinaia di miglia dal confine tra Mongolia e Russia”, ha dichiarato un membro del team WWF.

“I quattro cuccioli sono stati osservati da lontano, mentre giocavano, dormivano e si stiracchiavano al sole in assenza della mamma, impegnata nella caccia”.

L’eccezionalità delle immagini non risiede solo nella loro bellezza, nella rarità di un simile incontro “ravvicinato”, ma soprattutto nel numero di piccoli. Normalmente una cucciolata è formata da 2, raramente 3 cuccioli.  Una madre con 4 cuccioli è da considerarsi, secondo gli specialisti del WWF, un dono della natura.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close