• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Pareti

Nuova via su El Capitan per Tommy Caldwell e Alex Honnold

Tommy Caldwell e Alex Honnold hanno completato negli scorsi giorni la salita in libera di una nuova via su El Capitan, a Yosemite.

Pete Zabrok, in versione spoiler, aveva visto giusto. Sua la notizia, circolata qualche settimana fa, della presenza della coppia, in compagnia di Kevin Jorgeson, su El Cap, con l’obiettivo di aprire una variante di “New dawn”. Un  potenziale 8b, decisamente meno impegnativo del 9a di “Dawn Wall”, salita in libera da Caldwell e Jorgeson nel gennaio del 2015.

Stando alle dichiarazioni di Zabrok, l’intento dei tre era di seguire il tracciato originale di “New dawn”, con l’eccezione di un tratto intermedio con deviazione verso sinistra e collegamento a “The Nose”.

Il 3 novembre è giunta conferma della salita mediante un post Instagram di Tommy Caldwell.

“In questa stagione abbiamo tenuto le cose un po’ sul vago per non dar troppo spettacolo. Io, Alex Honnold, Austin Siadak e Kevin Jorgeson abbiamo salito in libera una simpatica nuova via su El Cap. Di base segue la New Dawn e ha dei tratti di arrampicata tra i più spettacolari che io abbia mai incontrato. Si tratta di una continuazione di una via che Leo Houlding ha salito in libera fino a metà parete 18 anni fa, chiamandola ‘Passage to Freedom’”.

Una via che 18 anni fa risultava all’avanguardia. “Un’opera d’arte”, la definisce Caldwell. A renderla speciale anche un badge dell’Alfa Romeo collocato da Houlding sulla parete, “per utilizzarlo come maniglia per superare una sezione che riteneva altrimenti impossibile da affrontare”. “Noi abbiamo trovato una soluzione per aggirarla”, aggiunge Caldwell.

“Dopo alcune settimane di lavoro, senza aver provato molte sezioni della via, io e Alex abbiamo fatto una sorta di  tentativo disperato. Miracolosamente, ce l’abbiamo fatta! Alcuni problemi personali hanno tenuto lontano Kevin per la maggior parte del tempo mentre noi faticavamo sulla via, e non si è sentito pronto per il tentativo. Sarebbe stato bello averti con noi!”

Nei prossimi giorni dovrebbero essere online alcune delle molteplici foto scattate da Siadak per immortalare la salita. Fino ad allora dobbiamo accontentarci di questi pochi dettagli.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.