• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente

Baltoro, portate via 61 tonnellate di spazzatura dai campi base

L’immondizia, come i cretini, si genera nell’ignoranza e nella disinformazione. Stiamo parlando di Karakorum e dei campi base del Baltoro che ieri sono stati oggetto di un azzardato post in cui si metteva in dubbio l’operato del Central Karakorum National Park.

L’immondizia viene affidata dai sahib (capispedizione, alpinisti, trekker) ai “locali” che lavorano per loro, i quali, salvo eccezioni o solo sotto stretto controllo, raramente se la caricano in spalla per conferirla all’inceneritore di Akole. Del resto, l’agenzia pakistana probabilmente ha già incassato i soldi per lo smaltimento e quindi perché lavorare oltre se tutti son felici del risultato ottenuto? che i portatori siano ecologicamente poco informati e consapevoli ci sta, meno che le agenzie incassino e nascondano la mano lasciando spesso ai portatori il loro compito senza alcun controllo.

Appurato chi sono gli ignoranti incolpevoli e quelli colpevoli, passiamo ai cretini (tra i quali talvolta ho l’onore d’aver militato). Sono i sahib, i capispedizione, gli alpinisti, i trekkers e i sirdar delle agenzie, che magari pagano pure per far portar via la spazzatura senza però controllare, come i buoni padri di famiglia attenti a quel che accade a casa loro. Perché le montagne sono casa nostra, casa di tutti, serbatoio del bene comune più prezioso, l’acqua.

Per fortuna da alcuni anni il Central Karakorum National Park -CKNP insieme all’Associazione EvK2CNR (supportata dalla cooperazione italiane e da Moncler) organizza campagne di pulizia del ghiacciaio del Baltoro. Sono più di 60 le tonnellate di immondizia che son state portate fuori dal ghiacciaio, differenziate e smaltite negli ultimi 8 anni. Ma anche parecchie tonnellate di rifiuti organici dei trekkers e degli alpinisti sono state portate a valle.

Nei giorni scorsi l’alpinista pakistana Uzma Yousaf ha inviato all’ambasciatore italiano Stefano Pontecorvo un messaggio con alcune foto che documentano il lavoro di quest’estate fatto per cercare di tener pulito il Baltoro. La spazzatura portata via dopo la chiusura della scorsa stagione alpinistica è in totale 6750 kg (1500 kg dal campo base del K2, 1000 kg da quello del Broad Peak, 750 kg da Goro II, 250 kg da Goro I, 250 kg da Jula. 700 kg dai campi base di GI e GII e da Concordia).

Certo contro l’ignoranza e la cretinaggine poi è difficile lottare, ma ci si prova sempre, anche informando correttamente.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.