• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Bike, Primo Piano, vetrina1

Scoprire le Dolomiti UNESCO in MTB

È periodo di festeggiamenti sulle Dolomiti per il decennale del riconoscimento a Patrimonio Unesco. Una buona occasione per riscoprire “le montagne più belle del mondo”, come le ha definite Reinhold Messner. Tra i tanti modi di viverle anche le due ruote, grazie alla recente pubblicazione di una mappa dedicata alle MTB e al nuovo sito www.mtb-dolomites.com, dove è possibile trovare informazioni (inclusi i divieti in caso di aree protette) e le descrizioni dei percorsi con lunghezza, dislivelli, tempi e dati Gps da scaricare.

Uno strumento utile per i biker, che possono scegliere facilmente quale itinerario percorrere – in base alla propria preparazione – tra i quasi 600 chilometri di tracciati nell’unica “Certified Bike Area”in Dolomiti, la Val Gardena, da cui è possibile accedere a 22 escursioni giornaliere.

Tra i percorsi che si possono trovare sul sito, anche il Giro del Sella, uno dei tour più famosi delle Dolomiti per la spettacolare vista sul Gruppo del Sella e sulla Marmolada grazie all’attraversamento di ben quattro passi dolomitici (Sella, Gardena, Pordoi e Campolongo).

Sentieri sterrati, strade forestali e alpeggi soleggiati fra i tre villaggi ladini di Ortisei, Santa Cristina e Selva Gardena, con il Sassolungo a fare da osservatore, caratterizzano invece il Panorama E-bike Tour powered by Bosch. Un’occasione anche per i meno allenati grazie alla pedalata assistita, che permette di superare agevolmente le salite.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Ecco,io su queste cose ho profonde riserve.Non trovo giusto che un veicolo (la bicicletta è un veicolo ,anche se non inquina) lanciato a 80 Km orari in discesa incroci gli escursionisti a piedi o passi sugli stessi sentieri (magari larghi 50 centimetri).Ho un’idea assai diversa di godersi la montagna.In questa mia idea non c’è commistione fra ciclisti ed escursionisti.E credo ci si possa godere la montagna andando tranquillamente a piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.