• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Dolomiti Unesco, iniziano i festaggiamenti per il decennale

dolomiti, unescoPale di San Martino. foto @ ANSA/ROSANNA DI BARTOLOMEO

Sono trascorsi 10 anni da quando l’UNESCO dichiarò Patrimonio Mondiale le Dolomiti, era il 26 giugno 2009. Un anniversario che quest’anno sarà celebrato con una grande festa diffusa che, partendo da Cortina d’Ampezzo il prossimo 26 giugno, proseguirà per tutta l’estate, grazie a oltre 140 eventi. Durante l’estate, poi, i festeggiamenti si spostano in quota con cinque appuntamenti fra i rifugi dell’area cuore del Patrimonio Mondiale.

Nove sistemi montuosi, 142mila ettari che si estendono fra le cinque province di Belluno, Bolzano, Pordenone, Trento, Udine e le Regioni Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige e Veneto: le Dolomiti sono un regno bellissimo, ma anche complesso. “Mettere in luce le differenze ed evidenziare anche ciò che unisce, è stata la chiave di volta per raggiungere la piena e condivisa gestione di questo patrimonio comune”, spiega Graziano Pizzimenti, Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO, “Da allora il senso della nostra azione è stato duplice: tutelare, da una parte, e valorizzare, dall’altra, il nostro territorio nel nome della sostenibilità”.

Da quando la catena montuosa è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità, i turisti sono aumentati in media del 10% secondo il dato è stato reso noto alla Camera dei Deputati a Roma, alla presentazione delle celebrazioni per il decennale delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità. “Merito della iscrizione a Patrimonio dell’Umanità, che ha fatto conoscere la bellezza dei nostri monti in tutto il mondo. Ma in alcune località l’incremento è arrivato al 90%” ha dichiarato Marcella Morandini, direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.