• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Cala Cimenti in fase di acclimatamento sul Nanga Parbat

karakorum, alpinismo, nanga parbat, sci

Arrivato al campo base del Nanga Parbat lo scorso 8 giugno, Cala Cimenti non ha perso tempo e ha già iniziato a salire sulla montagna con i compagni di spedizione, i due russi Vitaly Lazo e  Anton Pugovkin, con i quali tenterà la discesa con gli sci. “Quando sono arrivato ho detto a Vladimir: “Oh che montagna enorme” e lui ha risposto: “Adesso ti sembra enorme, poi quando inizi a scalarla, a mano a mano che sali, diventa sempre più piccola”. Mi sono sembrate parole sagge, però per ora rimane enorme” scherza lo snow leopard piemontese.

L’acclimatamento è iniziato il 10 giugno con la salita a campo 1, fino ad arrivare a 5200m “per fare le prime curve ed è stato fantastico, avrei voluto essere più acclimatato per salire di più ma comunque ero sicuro e veloce lo stesso”. Dopo la prima notte in quota, l’intenzione era quella di salire verso il secondo campo, ma il maltempo ha costretto i tre a scendere nuovamente al CB. Neve che ha continuato a scendere anche questa notte imbiancando il campo base. Il sole è tornato a splendere questa mattina e domani, dopo la giornata di riposo e di assestamento della montagna di oggi, si tornerà a salire verso i campi alti.

Nel frattempo, come avevamo annunciato, sono arrivati anche i francesi Tiphaine Duperier e Boris Langenstein, conosciuti da Cimenti l’anno scorso quando gli soffiarono per una manciata di giorni la prima discesa assoluta del Laila Peak. Anche quest’anno l’obiettivo è condiviso. “Con i francesi abbiamo già discusso sulla discesa e concordiamo che c’è un’unica linea possibile, ma è ancora presto per rivelarla, dobbiamo ancora esaminare bene tutta la situazione”.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Granda Cala Cimenti. Solo una curiosità: le date dell’articolo non sono corrette … penso… Cala é arrivato al CB l’8 di giugno (non maggio) e l’acclimatamento é iniziato il 10 giugno (non maggio). … altrimenti sarebbe già via da più di un mese …. Forza Cala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.