• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Libri

Cento e più anni di Alpini. La storia delle penne nere in un libro

Foto Stefano ArditoFoto Stefano Ardito

Tra pochi giorni si raccoglieranno a Milano per la loro caratteristica adunata. Le penne nere sfileranno per le grandi vie della metropoli padana e lo faranno, questa volta, celebrando un numero particolarmente importante, il centenario dalla fondazione dell’Associazione Nazionale Alpini (ANA). Un corpo di pace che riunisce chi ha militato nelle truppe di montagna tramandando la storia di questa compagnia dal celebre cappello e garantendo presenza attiva sul territorio, al fianco di chi ne ha più bisogno.

La copertina del libro

Se per vedere gli Alpini sfilare bisogna aspettare ancora qualche giorno, da circa due mesi è invece possibile trovarli in libreria con “Alpini. Una grande storia di guerra e di pace” (Corbaccio, 2019) di Stefano Ardito. Un volume chiaro e sincero che attraversa quasi un secolo e mezzo di vita, andando a ricercare quelle prime pagine di storia risalenti al 1872, anno di fondazione del corpo. Le parole scorrono raccontando di uomini e momenti resi ancor più suggestivi dalle foto in bianco e nero. Scatti che ritraggono le truppe di montagna impegnate in combattimento, appollaiate su qualche verticalità in attesa dell’azione, o ancora più moderni uomini bardati da guerra al fianco di bambini bosniaci e nei deserti afghani.

È la storia di uomini che han speso ogni briciola di energia e vita quella che racconta Stefano, di un corpo glorioso che nel corso degli anni si è diviso tra guerra e pace, come appunto titola il libro. Tante pagine di storia epica, come quelle che raccontano la ribellione di migliaia di penne nere che all’alba dell’8 settembre 1943 scelsero di tornare tra quelle montagne che erano la loro casa unendosi alle truppe partigiane. Non tutti lo fecero, molti altri preferirono aderire alla Repubblica di Salò e anche questi momenti sono ben raccontati, com’è giusto che sia.

Quella degli Alpini è una storia sentita dall’autore, che lo riporta alle vicende del padre Mario a cui dedica il libro. Ufficiale in guerra tra Albania, Grecia, Jugoslavia e Appennino. Più in generale questo è un volume dedicato agli alpini, a quelli in servizio permanente e a tutti quegli ex giovani che tra le truppe di montagna han vissuto la naja. Gli Alpini oggi sono più un corpo di pace che di guerra, e questo Ardito lo racconta bene parlando dell’impegno civile di questi uomini. Di quelle penne nere che capita di vedere ogni volta tra le macerie di un terremoto, o in mezzo al fango di un’inondazione.

Un libro da leggere per conoscere un tassello in più sulla storia del nostro Paese e su questo corpo che ormai è entrato a far parte della nostra cultura insieme ai suoi uomini.

 

Titolo: Alpini. Una grande storia di guerra e di pace

Autore: Stefano Ardito

Editore: Corbaccio

Pagine: 271

Prezzo: 18€    

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. L’elmetto Adrian mod 16 ed il cappello da Alpino…hanno avuto ed hanno un gran magico potere o anche con fogge diverse i volenterosi si danno da fare?.Piu’ che altro a muovere ad alte imprese e’ il gruppo…l’alchimia che si crea.Se c’e’, va bene anche altro copricapo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.