• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Passaporto austriaco agli altoatesini? Vienna frena

Foto @ La Stampa

Lo scorso dicembre, il neo eletto governo austriaco, guidato da Sebastian Kurtz, aveva lanciato la proposta di dare la doppia cittadinanza italo-austriaca agli abitanti dell’Alto Adige di lingua tedesca e ladina.

Un’ipotesi che aveva trovato forti sostenitori nei separatisti sudtirolesi, ma anche diversi detrattori non solo tra i politici, ma anche nel mondo dell’alpinismo e dello sport (tra cui Reinhold Messner, Gustav Toni e gli atleti altoatesini della nazionale italiana).

Ora, in vista delle elezioni provinciali in Alto Adige che si terranno il prossimo autunno, pare che Vienna abbia deciso di tirare il freno, almeno per il momento. Ad annunciarlo il quotidiano Tiroler Tageszeitung.

Il gruppo di lavoro, voluto dal ministro degli esteri austriaco Karin Kneissl, dovrà infatti verificare la fattibilità della proposta di doppia cittadinanza italo-austriaca per i sudtirolesi di lingua tedesca e ladina, come anche gli eventuali diritti e doveri dei neo cittadini austriaci. Il parere degli esperti è atteso ancora prima dell’estate, ma – scrive il giornale – il cancelliere Sebastian Kurz, la ministra Kneissl e il governatore altoatesino Arno Kompatscher hanno concordato che il parlamento di Vienna non intraprenderà nessun’altra iniziativa prima delle provinciali in Alto Adige.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.