News

Scialpinismo, si chiude sul Gran Paradiso

immagine

AOSTA — La stagione scialpinistica della Valle d’Aosta è agli sgoccioli. Si chiuderà il prossimo weekend, nell’incantevole scenario del Parco Nazionale del Gran Paradiso, con la seconda edizione del Tour du Grand Paradis.

Si tratta di un appuntamento imperdibile per gli atleti valdostani ma anche per glii appassionati. La competizione si terrà il 30 aprile con partenza alle ore 8 dalla località Pravieux di Valsavarenche. I concorrenti dovranno affrontare un dislivello di 2.460 metri per raggiungere una quota massima di 3.873 metri. Il traguardo si trova in località Pont di Valsavarenche.
 
La prima edizione è stata vinta dalla coppia Blanc/Pellissier che in meno di 3 ore ha percorso oltre 2000 metri di dislivello. Riusciranno i nuovi atleti a battere il record?
La gara è stata intitolata a Renato Chabod, il più grande alpinista valdostano degli anni 1930-1935. Originario di Valsavarenche, compì alcune prime nel gruppo del Gran Paradiso. In seguito, insieme a Giusto Gervasutti formò la più valida coppia di alpinisti di quei tempi aprendo molte vie nuove nel gruppo del Monte Bianco.
 
Renato Chabod fu anche presidente della Società guide di Courmayeur, del Consorzio nazionale guide e portatori del CAI, Presidente del CAI, Presidente del Club Alpino Accademico Italiano. Fu inoltre senatore della Repubblica. Per la Valsavarenche rimane un simbolo dell’alpinismo locale.

Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close