Outdoor

Fuoripista: come evitare i crepacci

immagine

CHAMONIX, Francia — Una storia vera. Quella di una donna che, sciando lungo un ghiacciaio che conosceva bene, è precipitata in un profondo crepaccio. E questo soltanto perchè, avvicinandosi ad un dosso, ha deciso di fermarsi per vedere meglio la discesa che l’attendeva. Inizia così il nuovo, impressionante video prodotto dalle guide di Chamonix per promuovere la sicurezza dello sci fuoripista su ghiacciaio e ridurre il numero delle cadute in crepaccio.

Silenzio, buio, battito accellerato del cuore. La donna si ritrova otto metri nel cuore del ghiaccio senza sapere se riuscirà a tornare in superficie. Sciare su ghiacciaio è una delle cose più belle del mondo, ma è necessario essere consapevoli dei pericoli che comporta, per saperli evitare.

Ecco come è nato questo video, prodotto a Chamonix da Offpisteskiing e la Compagnie du Mont Blanc in collaborazione con la guida alpina e istruttore di sci Andy Perkins. L’obiettivo è di ridurre il numero di sciatori che cadono in un crepaccio. Un problema molto sentito ai piedi del Bianco, dove si trova uno dei fuoripista più celebri e frequentati del mondo, quello della Vallèe Blanche.

In sette minuti, il video spiega come riconoscere i crepacci, quale materiale alpinistico bisogna avere su ghiacciaio, l’utilità delle radio, come comportarsi in gruppo durante la discesa e cosa fare in caso di incidente. Per tutto l’inverno, questo video verrà proiettato sugli schermi dei comprensori dell’Aiguille du Midi e del Grands Montets.
 

Sara Sottocornola

Glacier Skiing Safety (full audio version) from Simon Christy on Vimeo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close