Outdoor

Wengen: vince Kostelic, italiani a fondo

immagine

WENGEN, Svizzera — E’ stato un fine settimana da dimenticare per gli atleti italiani dello sci. A Wengen, celebre località svizzera, il croato Kostelic ha vinto lo slalom speciale, mentre gli azzurri sono letteralmente affondati.

Kostelic si è imposto con il tempo complessivo di 1’40"34. Alle sue spalle lo svedese Andre Myhrer, in ritardo di 20 centesimi di secondo. Terza piazza per l’austriaco Reinfreid Herbst a 51 centesimi dal vincitore.
 
Per gli italiani buio profondo. Scorrendo la classifica, il primo degli azzurri arriva dopo 22 nomi stranieri. Si tratta  Giuliano Razzoli, ventitreesimo con 2 secondi e 67 centesimi di ritardo dalla vetta.
 
A nulla serviranno le polemiche sulla regolarità della gara di Kostelic e Raich. Entrambi sospettati di aver saltato l’ultimo palo ma graziati dalla giuria.
 
E se gli azzurri piangono, le azzurre non ridono. A vincere a Maribor, in Slovenia, è stata l’austriaca Kathrin Zettel, già prima il giorno prima in gigante. La Zettel si imposta anche nello speciale con il tempo di 1.42.98. E’ la sua prima vittoria in questa disciplina.
 
Al secondo posto la slovena Tina Maze in 1.43.69, terza la tedesca Maria Riesch in 1.44.26. Migliore azzurra è stata Manuela Moelgg, dodicesima a quasi due secondi.
 
Quanto alla classfica generale di Coppa del mondo, la tedesca Maria Riesch è passata in testa alla classifica generale di Coppa del mondo superando l’americana Lindsey Vonn che è uscita nella prima manche.
 
WP
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close