Outdoor

Un comprensorio altoatesino in Siberia

immagine

VIPITENO, Bolzano — La tecnologia altoatesina sbarca in Russia, in una delle regioni più turistiche dell’intero gigante euroasiatico. Due aziende del Sudtirol infatti, andranno a costruire un’intera area sciistica in Siberia: realizzeranno qui gli impianti di risalita e il sistema di innevamento artificiale.

Tecnologia all’avanguardia, sistemi efficienti e collaudati in una delle regioni d’Italia in cui il turismo è vitale. Sono i prodotti altoatesini che sbarcano in Siberia per costruire un moderno comprensorio sciistico.

La Techno Alpin e la Leitner di Vipiteno hanno firmato un contratto con un investitore russo per la realizzazione di un’area sciistica nella regione di Altai, una delle aree a più alto sviluppo turistico della Russia. La prima delle due aziende si occuperà degli impianti di risalita, mentre la seconda dell’innevamento artificiale.

L’accordo è stato siglato nei giorni scorsi con la partecipazione della Camera di commercio di Bolzano.

Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close