• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità

I suoni del lago Baikal

Oltre che essere il lago d’acqua dolce più profondo al mondo, con il maggior volume e che contiene il 20% delle riserve idriche mondiali, il lago Baikal nasconde anche un’altra sorpresa. A scoprirlo sono stati dei percussionisti del gruppo russo Ethnobeat: la sua superficie può essere utilizzata per suonare. Infatti, i musicisti hanno ottenuto diverse tonalità sfruttando i diversi spessori del ghiaccio.

La scoperta è stata fatta per caso quando la moglie di uno dei componenti della band è scivolata sulla superficie ghiacciata ed è caduta. L’orecchio allenato del marito ha notato il suono tondo e pieno che ne è scaturito e ha registrato alcuni toni ottenuti. Una volta tornato a casa, il ragazzo si è organizzato per tornare sul lago e andare alla ricerca del punto migliore dove “suonare”, arrivando alla conclusione che l’area dove era caduta sua moglie era l’unica dove si ottenevano quelle tonalità.

Nel video qui di seguito si può ascoltare la melodia che hanno composto, oltre che notare come alcuni dei ragazzi abbiano sfidato i 20 gradi sotto zero suonando il ghiaccio a mani nude.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.