News

Bormio: fotografate orme di un orso

immagine

BORMIO, Sondrio — Impronte enormi e ravvicinate, che solcano con forza la neve mostrando l’imponenza di chi è passato per il ghiacciaio durante la notte. Queste le impressionanti immagini scattate dalla guida alpina Eraldo Meraldi di Bormio, che sabato mattina ha trovato le tracce di un orso sul ghiacciaio dei Forni in Valfurva. Dove è passato di preciso? Sul Colle degli Orsi, nemmeno a farlo apposta.

"In un primo momento non ho fatto caso alle tracce – dice Meraldi -. Da lontano sembravano quelle di un semplice escursionista. Ma poi sono passato lì vicino, le ho viste meglio e le ho fotografate. Ho confrontato le dimensioni e la forma delle orme con quelle riportate su internet e su diversi testi specializzati. Poi ho avvertito le autorità e parlato con degli esperti. Non ci sono dubbi, sono quelle di un orso".

Meraldi, che ci ha inviato le foto in calce e quella allegata all’articolo, era salito sul ghiacciaio per raccogliere i dati rilevati dalla stazione meteorologica dall’Università di Milano che fa parte del progetto ambientale coordinato dal celebre glaciologo Claudio Smiraglia. Risalendo il Colle degli Orsi, ha incontrato queste tracce che da sotto la parete nord della cima Cadini scendevano verso il rifugio Branca.

"E’ quasi certamente un orso diverso da quello segnalato quindici giorni fa in Valdisotto – dice la guida alpina -. Questo si trova in Valfurva e dai sopralluoghi fatti sembra sia scollinato dal Trentino. "Possiamo dire che questo esemplare sia salito dalla zona di Pejo verso la Valle degli Orsi – spiega la guida alpina – per poi raggiungere la Vedretta degli Orsi a 2.900 metri ed infine il Colle degli Orsi a 3.340 metri, con un ultmo tratto particolarmente ripido”.

Sara Sottocornola

Foto Eraldo Meraldi, Info courtesy of Altarezianews.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close