Alpinismo

Apa Sherpa: 19 volte sull'Everest

immagine

KATHMANDU, Nepal — Diciannove volte sul tetto del mondo. E’ cresciuto di un’altra vetta il record di Apa Sherpa, che una settimana fa è salito un’altra volta sulla vetta dell’Everest superando sè stesso nel Guinness dei Primati. Ma il motivo della sua salita non è solo sportivo: lo Sherpa ha portato lassù una bandiera del Wwf, lanciando un appello per l’ambiente e il cambiamento climatico.

"Stop Climate Change, Let the Himalayas Live!". Questa la scritta dello striscione sventolato Apa Sherpa sulla cima della montagna più alta del mondo, con la speranza di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sui problemi dell’ambiente e, in particolare, delle montagne che lui scala da una vita. "Le ho viste cambiare nel corso degli anni – ha detto Apa Sherpa -. I cambiamenti climatici hanno modificato i paesaggi, allargato i crepacci, sciolto i ghiacciai. Bisogna fare qualcosa".

Lo sherpa, sulla cima, ha anche depositato un "Bumpa", ossia un vaso sacro, benedetto dal Rinpoche del monastero di Tengboche, nella valle del Khumbu. Nel vaso ci sono 400 ingredienti sacri che rappresentano un’offerta alle divinità affinchè il cambiamento climatico rallenti e la sacralità delle valli himalayane sia ripristinata.

Apa Sherpa, che ha 49 anni e vive a Salt Lake City, negli Usa, era l’uomo di punta della Eco Everest Expedition 2009 di Dawa Steven Sherpa, promossa e appoggiata dall’Uiaa per ripulire l’Everest dalla spazzatura della carovana di spedizioni, commerciali e non, che ogni anno passano sulla via di salita.

Quest’anno, gli uomini della spedizione hanno riportato al base ben 6 tonnellate di sporcizia e bombole vuote lasciate ai campi alti. E sono riusciti a rimuovere i resti dell’elicottero italiano schiantato a 6500 metri nel 1973: una storia che vi racconteremo domani …

Leggi l’articolo: Everest, rimosso l’elicottero schiantato a 6100 metri

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close