• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano, Rock

Il pilastro nord dell’Eiger in inverno per Messner e Brugger

Fonte: Philipp Brugger

Domenica 29 gennaio Philipp Brugger e Simon Messner hanno realizzato quella che probabilmente è la  seconda ascesa della via Messner-Hiebeler (1800m, M6+, 60°, V+) sul Pilastro Nord dell’Eiger in inverno.

La via era stata tracciata da Reinhold e Gunther Messner, Toni Hiebeler e Frank Maschka nel 1968 ma la prima salita invernale è stata compiuta da Norbert Joos, Kaspar Ochsner, Martin Grosen e Bernhard Misteli nel 1983.

Dopo aver dormito in tenda sotto la parete hanno potuto salire senza il materiale da bivacco e potendo progredire così più velocemente. Dopo il primo salto lungo la via Scottish Pillar i due alpinisti hanno raggiunto l’attacco della Messner-Hiebeler, o Via degli Austriaci. Per completare la via sono state necessarie 10 ore con alternanza di tratti su roccia, tratti con neve e ghiaccio ottimi e tratti più reclinati in cui è stato necessario battere la traccia. Hanno raggiunto nuovamente la tenda verso le venti e sono scesi con gli sci fino a Grindelwald e sono rientrati a Innsbruck al tre e mezzo di notte.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Se quel Simon Messner è il figlio di Reinhold (mi sembra che il suo nome completo sia Gesar Simon) non si può che dire: buon sangue non mente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.