Alpinismo

Ueli Steck con Kobler al GII?

immagine

RINGGENBERG, Svizzera — Ueli Steck in spedione con Kari Kobler al GII. Le ultime indiscrezioni che circolano sul web darebbero infatti il forte alpinista svizzero in partenza per il Karakorum nel prossimo giugno appoggiato ad una spedizione del suo connazionale, famoso organizzatore di spedizioni commerciali sulle alte vette del mondo. Destinazione: il versante pakistano del GII. Ma quale sia l’obiettivo ancora non è dato sapere.

Società: "Kobler & Partner". Nome della spedizione: "G-II Expedition 2009". Nazionalià: svizzera, membri due. Capospedizione: Ueli Steck. Queste le notizie che circolano da qualche giorno sul web. Un accenno alla nuova impresa del fortissimo alpinista svizzero, che secondo le indiscrezioni appunto, sarebbe in partenza per il Karakorum, verso il lato pakistano, quindi sud, della montagna.
 
Nel 2006 Steck si era già unito alla spedizione commerciale di Kari Kobler per tentare di aprire una nuova via sulla Nord del Gasherbrum II. Il tentativo, a cui parteciparono insieme a Steck anche Hans Mitterer e Cedric Haehlen fallì e si concluse un un ripiego sulla cima del GII Est. L’impresa fu duramente criticata per il suo carattere commerciale e il largo uso di ossigeno, corde e altri materiali che poi furono lasciati sulla parete.
 
Questa volta invece l’alpinista svizzero è diretto al versante sud della montagna, sul quale sale la via normale, anche se da un campione della sua risma è lecito aspettarsi sorprese. Quali siano i suoi piani infatti, resta ancora un segreto, a cui lo stesso Steck accenna sul suo sito senza però svelare ulteriori informazioni. Parlando del Piolet d’Or, appena vinto lo scorso weekend, fa riferimento infatti a grandi progetti per il futuro.
 
"E’ un grande onore per me ricevere il ‘Piolet d’Or 2008’. Anche se il premio è relativo a quella del 2008, sono orgoglioso di tutte le mie salite. Ma non dimentichiamo: non finisce qui, andrò avanti. Al momento sono preso totalmente da un nuovo progetto. La prossima avventura si avvicina…".
 
Sul sito della Kobler & Partner risulta in effetti una spedizione commerciale per il GII, in partenza il 7 giugno, con ritorno il 23 luglio. Per un totale di 47 giorni in Pakistan. Resta da scoprire se Steck si appoggerà semplicemente alla spedizione di Kobler o se condivideranno un progetto comune.
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close