News

Alpi francesi, muore scialpinista

immagine

LA GIETTAZ, Francia — Ha perso l’equilibrio su una curva ed è precipitato per oltre 400 metri lungo il ripido e insidioso canalone che stava scendendo con gli sci. Questa la dinamica del tragico incidente avvenuto domenica vicino al comprensorio di La Giettaz, sulle Alpi Francesi.

La vittima, uno scialpinista locale di 28 anni, stava scendendo dalla ripida "rampa di Chauchefoin" sul Pointe de Blonnière, montagna di 2369 metri nel massiccio di Aravis. Con lui c’erano tre amici: il gruppo era arrivato in vetta poco prima dell’incidente, avvenuto intorno alle 10 del mattino.

Durante la discesa dal canalone, che presenta pendenze di 45 gradi ed è considerato uno degli itinerari più difficili della zona, il giovane ha perso l’equilibrio su un a curva ed è precipitato a valle, senza riuscire più a fermarsi. L’intervento dei soccorsi è stato inutile: il giovane era morto sul colpo.

"E’ una via che non perdona" recitano le guide locali quando parlano della rampa di Chauchefoin. Nel video allegato, tratto da You Tube, una discesa proprio per quel canale effettuata pochi giorni prima dell’incidente.
 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close