News

Fox: in Himalaya ritrovo l'ottimismo

immagine

THIMPHU, Bhutan — Si chimerà "Le avventure di un inguaribile ottimista" e sarà lo speciale girato in Himalaya dall’attore Michael J. Fox. La star americana, affetta dal 1991 dal morbo di Parkinson, girerà in Bhutan un reportage, per dimostrare l’importanza del restare ottimisti e positivi anche e sopratutto nei momenti più difficili della propria esistenza.

Il programma andrà in onda il 7 maggio sul canale americano ABC, e sarà intitolato "Adventures of an Incurable Optimist". Uno splendido doppio senso per parlare di incurabilità sia dalla malattia sia dall’ottimismo. O meglio, così dovrebbe essere per quel che riguarda il pensare positivo.
 
Questo almeno il messaggio che vuole comunicare Michael J. Fox, l’attore americano dal 1991 affetto dal morbo di Parkinson e da allora impegnato in prima linea per la ricerca scientifica, in particolare sulle cellule staminali. Per realizzare il reportage Fox sta compiendo un giro del mondo per capire cosa rende felice le persone.
 
In particolare sembra sia rimasto molto colpito dagli abitanti del Buthan, che vivono sui monti dell’Himalaya. All’ombra delle vette più alte della terra, a suo avviso, il governo avrebbe realmente come priorità il benessere dei suoi cittadini. La prima preoccupazione sarebbe infatti la felicità della popolazione più che la ricchezza. Un valore che del resto, affermavano già i padri fondatori americani, nella Dichiarazione d’Indipendenza, che sostenevano tra i diritti inalienabili quello alla Vita, alla Libertà, e il perseguimento della Felicità.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close