News

Una torre di vetro nel cuore delle Alpi

immagine

BASILEA, Svizzera — Sarà il palazzo più alto di tutta la Svizzera: una torre di 105 metri in vetro e acciaio che si staglierà fra le Alpi, sopra la località turistica di Davos. E’ lo spettacolare progetto disegnato dal prestigioso studio di architettura Herzog & De Meuron e approvato, seppur fra le polemiche, dalla popolazione locale e dalle autorità del Canton dei Grigioni.

La torre rappresenterà l’edificio più imponente sul territorio elvetico insieme alla Messeturm di Basilea, costruita tre anni fa. Si tratta di due autentiche eccezioni, in un Paese in cui soltanto 150 edifici superano i 25 metri d’altezza.
 
Stando al progetto, la nuova gigantesca torre (nella foto Keystone) sorgerà 300 metri al di sopra della stazione sciistica di Davos, in mezzo ai pascoli e alle foreste dello Schatzalp. L’edificio avrà la forma di un’arnia di vetro. Ospiterà, in maggioranza, seconde residenze per ricchi e facoltosi dalla vista impagabile. Con la vendita degli appartamenti si finanzierà il restauro dello storico albergo Schatzalp, che si ritroverebbe ai piedi della torre.
 
Il progetto è ben accetto dalla popolazione di Davos. Nel 1994 i residenti hanno approvato una modifica di legge che consente di costruire sulla facciata della montagna. Mentre nel febbraio scorso il Canton dei Grigioni ha respinto i ricorsi inoltrati contro la torre.
 
Tuttavia, non mancano le contestazioni. Secondo la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio (Fstp) "certi edifici vanno costruiti in città, non fra le Alpi". "Finora – ha detto a Swissinfo il presidente Raimund RodeWald -, in Svizzera valeva il pricipio delle costruzioni integrate nel paesaggio. Una torre invece è in netto contrasto con la natura circostante. E’ un cambio di rotta inaccettabile".
 
Il timore è che la torre apra la strada a altre costruzioni del genere sulle Alpi. Come il mastodontico albergo di 60 metri che dovrebbe sorgere nei prossimi anni sul Cervino.
  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close