Alpinismo

Everest a 75 anni: Miura nel Guinness

immagine

TOKYO, Giappone — Yuichiro Miura, lo scalatore giapponese che l’anno scorso ha salito l’Everest alla veneranda età di 75 anni, è entrato ufficialmente nel Guinness dei Primati. Miura risulta essere, infatti, il più vecchio scalatore salito sulla cima più alta del mondo.

Che Miura fosse un uomo da record lo si sapeva già da tempo. Nel 1970, era stato il primo a scendere con gli sci dalla parete sud dell’Everest. L’anno scorso, poi, ha stupito tutti riuscendo nell’impresa di toccare il tetto del mondo a 75 anni, ovviamente con l’utilizzo di bombole d’ossigeno. E la sua performance, ora, è finita dritta nel "libro sacro" del Guinness.

"Non ho scalato l’Everest per conquistare il record – ha detto Miura alla stampa – ma sono felice di essere entrato nel Guinness. Anche se in futuro, sicuramente, qualcuno farà meglio di me".

Su questo record, però, avanza già l’ombra di dubbi e polemiche. Qualche giorno prima di Miura, infatti, anche il 77enne nepalese Min Bahadur Sherchan avrebbe raggiunto la cima dell’Everest. La notizia è stata riportata, la primavera scorsa, da tutti i giornali.

Il record del più anziano salitore, di fatto, spetterebbe quindi a quest’ultimo. Ma, secondo quanto riferito dalle agenzie internazionali, Sherchan non sarebbe riuscito a fornire agli uffici del Guinness World Records i documenti necessari al riconoscimento della salita. E così il certificato ufficiale sarebbe stato rilasciato a Miura.
 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close