News

Aereo si schianta in Engadina: 2 morti

immagine

SAMEDAN, Svizzera — Gravissimo incidente aereo ieri pomeriggio a Samedan, sulle Alpi svizzere vicine al confine con la Lombardia. Un piccolo aereo da turismo si è schiantato al suolo mentre si apprestava all’atterraggio sulla pista dell’aerodromo di Samedan. Il velivolo, finito su un cumolo di neve, è andato completamente distrutto. Due dei passeggeri  sono morti, mentre un terzo versa in gravi condizioni.

Le dinamiche dell’incidente sono ancora tutte da chiarire ma pare che il velivolo, un Falcon 10 bimotore a reazione, sia andato in autorotazione mentre stava per atterrare. Invece di planare sulla pista dell’aerodromo di Samedan, in Alta Engadina, si è schiantato contro un muro di neve, finendo in pezzi.
 
L’aereo da turismo era partito da Vienna alle 15.06. Era arrivato con dieci minuti di ritardo, alle 16.14, nella località svizzera posta a quota 1.709 metri d’altezza, ai piedi delle alte cime del Bernina, del Piz Scerscen e del Piz Roseg. A bordo c’erano tre persone, due delle quali sono morte nello schianto. La terza invece sarebbe attualmente ricoverata in gravi condizioni.
 
Gli inquirenti e i periti dell’Ufficio federale dell’Aviazione civile svizzera indagano ora per ricostruire le dinamiche dei fatti. Pare che le abbondanti nevicate dei giorni scorsi abbiano reso più difficoltose le condizioni di atterraggio allo scalo, dove una settimana fa si era verificato un altro incidente che non aveva avuto serie conseguenze.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close