News

Neve abbondante al Nord: è solo l'inizio

immagine

BERGAMO — Una fitta nevicata sta cadendo da ieri sul Nord Italia con qualche problema alla circolazione viaria. Nevica anche sugli 800 km di rete autostradale dove, secondo la società Autostrade per l’Italia, sono all’opera 600 mezzi antineve. Ma nonostante gli sforzi, gli esperti del meteo avvertono che sarà una settimana particolarmente difficile.

La neve sta martellando pesantemente il Nord e le previsioni per le prossime ore non indicano niente di buono. Intanto in tutte le città del Settentrione si registrano lunghe code sulle arterie stradali e sugli assi interurbani, mentre ci sono rallentamenti nell’accesso alle autostrade, in particolare da e verso Milano.
 
I fenomeni a carattere nevoso interessano con forte intensità più arterie: la A6 Torino-Savona, la A7 Genova-Serravalle, la A26 Genova Voltri-Gravellona Toce. Qui, si circola con una certa difficoltà, mentre nell’ultimo tratto sono stati bloccati i mezzi pesanti.
 
Autostrade per l’Italia, ai mezzi pesanti che da Genova sono diretti verso nord, consiglia di percorrere l’A12 Genova-Sestri  l’A11 Firenze-Pisa. Assolutamente sconsigliato invece il percorso inverso, da Milano al capoluogo ligure.
 
La neve si sta facendo sentire soprattutto in Ligura. Anche sulla A10 Genova-Savona e sulla A12 Genova-Sestri Levante si circola con grande difficoltà. In pianura padana le condizioni non sono molto migliori. Fiocca e parecchio sulla A8 Milano-Varese, sulla A9 Como-Lainate-Chiasso, sulla A1 Milano-Modena, sulla A4 Milano-Brescia, sulla A27 Venezia-Belluno, e sulla A23 Udine-Tarvisio.
Per chi si trova a dover viaggiare, sono consigliate le gomme da neve o le catene a bordo. Inoltre è meglio tenersi costantemente informati sulla situazione meteo attraverso Isoradio (sulla frequenze FM 103.3) e i pannelli a messaggio variabile. 
 
I meteorologi confermano per questa mattina la possibilità di neve fino a bassa quota e temperatura vicino allo zero. Nel pomeriggio il limite della neve si dovrebbe alzare a circa 800 metri. Poi, un progressivo aumento delle precipitazioni, più continue ed estese, almeno fino a martedì. Mercoledì una breve pausa soleggiata e giovedì di nuovo brutto. Nel prossimo fine settimana in arrivo una nuova e più intensa ondata di gelo dall’Est. 
 
WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close