Cronaca

Gran Sasso: si getta nel lago ghiacciato e muore

immagine

TERAMO — Incredibile tragedia sulle montagne abruzzesi. Questa notte, intorno alle tre, un uomo di 40 anni si è gettato in un lago ghiacciato ed è morto assiderato.

I carabinieri stanno cercando di capire se voleva salutare il nuovo anno con un bagno o se avesse problemi psichici.

La vittima G.G. era residente a Roma. Era andato a trascorrere che il Capodanno a Castelli (Teramo). Dopo il cenone, verso le tre del mattino, è uscito di casa e ha raggiunto un laghetto. Qui si è spogliato e ha fatto un tuffo nelle acque ghiacciate.

Lo specchio d’acqua scelto dal poveretto si trova vicino al Gran Sasso. Negli ultimi giorni, da queste parti, la temperatura è costantemente sottozero. Il tuffo è stato fatale. Il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close