Ambiente

Val Brembana, operazione grotte pulite

immagine

BERGAMO — Un weekend dedicato alla pulizia delle grotte, per la salvaguardia degli ambienti speleologici. Il prossimo fine settimana in Val Brembana volontari provenienti da tutta la regione si recheranno in una delle cavità naturali più profonde della Lombardia, il "Buco del Castello", per riportarlo a uno stato più pulito.

L’iniziativa è organizzata dallo Speleo Club Orobico Cai di Bergamo e dal Gsb Le Nottole, e rientra nel progetto nazionale di Legambiente e la Società Speleologica Italiana, arrivato ormai alla sua terza edizione. La manifestazione impegna speleologi di tutta Italia che raccolgono volontari per pulire le cavità naturali o artificiali lasciate in degrado dagli Amministrazioni Locali o dai semplici cittadini che utilizzavano tali ambienti come discariche.
 
Nella capitale orobica quest’anno il progetto si realizzerà attraverso la pulizia di una delle grotte più profonde e famose in Lombardia e in Italia, in quanto molto frequentata dei corsi di formazione per speleologi, il "Buco del Castello". La cavità si trova in località Capovalle di Roncobello, nell’alta Val Brembana.
 
L’attività, che si svolgerà da venerdì a domenica 28 settembre, è organizzata per sensibilizzare le persone sul problema della salvaguardia delle acque sotterranee, della fragilità del mondo ipogeo. Nel "Buco del Castello" i volontari andranno a recuperare materiale risante all’incidente speleologico del ’66 e a successive esplorazioni che lo hanno deturpato.
 
Nel paese di Capovalle verrà allestito un "campo base" nel quale i partecipanti potranno rifocillarsi e assaggiare le prelibatezze della cucina locale.
 
 
 
Valentina d’Angella
 
Foto courtesy of Valbrembanaweb

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close