Cronaca

Valsassina, cadavere trovato nei boschi

immagine

VENDROGNO, Lecco — Drammatico ritrovamento nei boschi della Valsassina. Ieri, infatti, è stato recuperato il cadavere di un uomo precipitato in un dirupo nei pressi del paese di Vendrogno. Secondo indiscrezioni, si tratterebbe di un fungaiolo bergamasco morto accidentalmente durante l’escursione.

Il corpo dell’uomo, intorno ai cinquant’anni, era incastrato fra rocce e arbusti in una zona a dir poco impervia delle montagne lecchesi, vicino alla frazione di Cà Maggiore. Non è stato facile per le forze dell’ordine recuperarlo, ma alla fine ce l’hanno fatta e hanno potuto consegnarlo alle autorità per l’identificazione.
 
I carabinieri, al momento, non hanno ancora stabilito in modo ufficiale l’identità del cadavere, ma secondo indiscrezioni si tratterebbe con ogni probabilità di un 55enne bergamasco, originario di Caprino, che nei giorni scorsi si era recato nella zona per cercare funghi e poi non aveva più fatto rientro a casa. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close