Cronaca

Valtellina, trovato un teschio nei boschi

immagine

TARTANO, Sondrio — Macabra scoperta sulle montagne lombarde. Un escursionista sondriese, uscito di casa per raccogliere funghi, ha rinvenuto in Val Tartano un teschio umano. Sul posto sono intervenute immediatamente le forze dell’ordine che dopo aver fatto le prime indagini hanno posto sotto sequestro il terreno.

L’agghiacciante scoperta è avvenuta ieri sulle montagne della Val Tartano, in provincia di Sondrio. A trovare il reperto è stato un’escursionista del paese, che stava effettuando una passeggiata in cerca di funghi nei boschi sopra Tartano. Ad un certo punto, mentre l’uomo cercava tra le foglie, ha intravisto il teschio in avanzato stato di decomposizione.
 
Immediatamente l’uomo ha dato l’allarme e ha chiamato la polizia. Subito sul posto sono intervenuti gli agenti che hanno messo sotto sequestro il terreno per fare tutte le rilevazioni del caso.
 
Per ora, comunque, il mistero rimane fitto. Ma tra le prime ipotesi sulle quali stanno indagando gli inquirenti, vi è la possibilità che il teschio appartenga ad uno dei pastori scomparsi nel 1987 durante l’alluvione che causò moltissime vittime, o che si tratti di un cranio rubato da un cimitero vicino per riti demoniaci.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close