Alpinismo

Nanga: Mondinelli e Gallo verso il base

immagine

ISLAMABAD, Pakistan — Tra mezz’ora saranno al campo base della parete Rakhiot. Silvio "Gnaro" Mondinelli e Maurizio Gallo, partiti ieri dall’italia con la missione di soccorso organizzata da Agostino Da Polenza sul Nanga Parbat, sono in volo verso la montagna. Nel frattempo, un elicottero militare pakistano sta già sorvolando la parete, cercando di individuare la posizione di Walter Nones e Simon Kehrer.

Mondinelli e Gallo sono sbarcati a Islamabad prima dell’alba. E nel giro di poche decine di minuti si sono imbarcati sull’elicottero che ora li sta portando al campo base.
 
Nel frattempo, un elicottero dell’esercito pakistano idoneo all’alta quota è partito da Gilgit e sta facendo una prima perlustrazione della parete in cerca dei due alpinisti, che ieri sono stati visti scalare a circa 6.800 metri. 
 
Nones e Kehrer, dopo la tragica scomparsa di Karl Unterkircher, caduto in un crepaccio nei giorni scorsi, si stanno muovendo lungo una via completamente nuova per raggiungere la cresta sommitale e riuscire ad imboccare una discesa sicura.
 
Non appena Mondinelli e Gallo arriveranno al base,  si farà punto situazione in base alle condizioni meteo e ai risultati della perlustrazione pakistana. Al momento, il cielo è parzialmente nuvoloso e non fa freddo.
 
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close