News

Pirenei, è caccia all’orso

immagine TOLOSA, Francia — Sui Pirenei gli allevatori sono sul piede di guerra. Tutta colpa di un orso affamato, che negli ultimi mesi sta mietendo numerose vittime tra le greggi che pascolano in alta montagna.

Finora gli si attribuiscono oltre 100 attacchi  nella sola regione dell’Ariege. Gli allevatori, sempre più esasperati dalle continue perdite, hanno minacciato di farsi giustizia da soli e hanno istituito un comitato anti-orso.

Ma Boutxy, questo il nome dell’animale, è un predatore astuto. Fin troppo. Agisce di notte, anche vicino alle abitazioni. E la sua tecnica è talmente raffinata che finora è riuscito a non farsi sorprendere. Facendo registrare in sole tre settimane almeno 5 attacchi a ovini e la distruzione di 7 arnie.
C’anche chi è convinto che con gli orsi si possa convivere e invita gli allevatori a utilizzare misure di protezione adeguate a tutela delle greggi. Un consiglio utile, anche in vista dell’arrivo di altri 5 esemplari di orso dalla Slovenia, nell’ambito di un progetto di ripopolamento dei Pirenei. 
 
Francesca Nava

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close