News

Torino, tornano in piazza i No-Tav

 TORINO — Tornano a manifestare i comitati anti-tav. E lo faranno oggi, fuori dalla Prefettura del capoluogo piemontese, dove l’ex commissario europeo ai Trasporti, Loyola De Palacio, presenterà il rapporto Ue sulla fattibilità del progetto alta velocità.

La tensione resta dunque altissima in tutta la Val di Susa. Se l’Italia si lasciasse sfuggire l’occasione della Tav, l’Europa – che partecipa al finanziamento dei lavori – potrebbe decidere di optare per un tracciato alternativo attraverso Svizzera, Germania e Austria.

I valligiani non si rassegnano e anzi rigettano le conclusioni a cui è giunta la commissione indipendente promossa dalla Ue, secondo cui non vi sarebbe incompatibilitàtra la nuova ferrovia e il territorio.

Le montagne all’interno delle quali dovrà essere costruito il megatunnel da 53 chilometri da Venaus al confine francese, struttura portante della nuova opera, sono imbottite di uranio e di amianto, sostengono i portavoci dei comitati. Quello scavo non s’ha da fare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close