News

Trento: quattro frane in Val di Rabbi

immagine

TRENTO — La pioggia torrenziale che si è abbattuta nelle scorse ore in Trentino ha provocato diverse frane in Val di Rabbi. Nella bella valletta laterale della Val di Sole infatti si sono verificati 4 diversi smottamenti, mentre alcune strade e abitazioni sono state invase dall’acqua del torrente Rio Salech.

La prima grossa frana si è staccata domenica sera intorno alle 18 a Rabbi in seguito del violento nubifragio abbattutosi nell’omonima valle. Il torrente Rio Salech ha trasportato dalla cima della montagna fango e detriti, e ha invaso la strada comunale che da Pracorno porta alla località Pozze. Solo per un pelo la piena non ha travolto una casa.
 
"Siamo stati fortunati. Poteva andare peggio, a parte un po’ di acqua e fango nel garage la casa non ha subito danni", ha dichiarato il proprietario della casa Pietro Cicolini -. "In casa non c’era nessuno. Siamo arrivati nel momento in cui il rio ha iniziato a straripare. E in attesa dei mezzi di ho inziato con il mio piccolo escavatore a rimuovere il materiale. Non me lo sarei mai aspettato anche perché non ho mai visto trasportare del materale da questo ruscello. Nemmeno quando piove molto".
 
I vigili del fuoco comunque sono prontamente arrivati sul posto, dal momento che si trovavano nelle vicinanaze per un altra frana verificatasi lì vicino. La zona è stata messa in sicurezza attraverso argini artificiali e attualmente la situazione sarebbe sottocontrollo e costantemente sotto monitoraggio.
 
Un’altra frana, non di grave entità, si è poi verificata nei pressi di una segheria. I detriti hanno investito la strada provinciale e sono poi confluiti nel torrente Rabbies. Sempre a Pracorno, in Val di Rabbi, i pompieri sono intervenuti per arginare un quarto smottamento che ha interessato un agriturismo. Qui detriti e fango sono entarti nel locale caldaia del ristorante.
 
 
Valentina d’Angella
Foto courtesy of Trentino Corriere Alpi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close